PALEONTOLOGIA

Natura della ricerca preistorica

La ricerca preistorica si sviluppa lungo tre direttive: la raccolta di resti materiali, l’analisi di questi resti e la loro interpretazione. Le prime due rientrano nel campo dell’archeologia e dei suoi metodi.
La preistoria il cui scopo è quello di ricostruire i modi di vita delle società scomparse si pone i problemi dell’etnologia. Queste due discipline differiscono per le fonti e per il modo di sfruttarle. L’etnologo utilizza in maniera estensiva documenti numerosi, lo studioso di preistoria utilizza in maniera intensiva documenti scarsi. D’altra parte in quanto etnografia del passato la preistoria offre all’antropologia la dimensione diacronica delle popolazioni umane e, nel momento in cui vuole spiegare l’evoluzione delle società, Io studioso della preistoria si trova di fronte a due problemi intimamente collegati: dapprima la classificazione degli oggetti che evidenzi le differenze culturali e quindi la cronologia.
I documenti.
Il fatto al quale si trova di fronte lo studioso della preistoria è costituito dall’oggetto e dal suo contesto, l’unità fondamentale di studio è la zona (monticello, cimitero, grotta ecc.), lo scavo della quale procura gli oggetti che costituiranno il materiale documentario. Lo scavo di una zona deve essere condotto con cura e cautela estreme, dato che costituisce un esperienza unica, irripetibile.

L’analisi dei fatti è il legame tra le fonti e la loro interpretazione: essa costituisce quindi un momento della ricerca di importanza tanto capitale quanto lo è la raccolta dei documenti, e permette allo studioso della preistoria di sottolineare i tratti fondamentali, di evidenziare le correlazioni sulle quali fonderà la sua interpretazione.
Quello della classificazione dei resti è un problema cruciale in archeologia, poiché si fonda su criteri pertinenti d'opposizione a scopi comparativi: essa costituisce la base di qualsiasi studio preistorico.

Oggi si dispone di metodi «sofisticati», che si servono ampiamente delle statistiche per stabilire classi d'oggetti, ma sono spesso viziati in partenza dall'osservazione soggettiva dell'archeologo. Tuttavia lo studioso di preistoria non può operare con mezzi limitati e le tecniche moderne di analisi unite alla logica matematica gli offriranno certamente uno strumento essenziale nella sua ricerca.


Google
 
Categore principali
L’Antropologia
L’Arte degli Uomini Preistorici
I Dinosauri
Primario
Secondario
Terziario
Quaternario
Homo Sapiens
Le Industrie
La Paleobotanica
La Paleozoologia
La Preistoria
La Ricerca Preistorica
La Paleontologia
Menu Ricenca Preistorica
Natura della Ricerca Preistorica
La Cronologia
La Preistoria e le Scienze esatte

La paleontologia e relativo studio dei fossili avvenuto 300 anni fa con l'osservazione dei primi reperti animali, vegetali e uomini preistorici.

Sito dedicato alla paleontologia e alla preistoria